Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner, proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso eventuale dei cookie. In ogni caso puoi modificare la configurazione dei cookie attraverso i menu "opzioni" e "preferenze" dal tuo Browser. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.
Attività e corsi, quali prospettive?
 
Non è facile dirlo. A giudicare dall'ultimo DCPM Conte le attività delle Università della Terza Età sono assimilate a quelle scolastiche e Universitarie in genere con l'aggravante che sono allo studio regole di distanziamento sociale per gli over 60 anni, dunque non è affatto detto che a giugno siano consentite le iniziative culturali o che lo siano per gli "anziani". Forse a settembre. A ciò va aggiunto che un certo numero di scienziati è concorde nel dire che dobbiamo attenderci una seconda fase del contagio con il sopraggiungere dell'inverno. Personalmente resto dell'idea che appena possibile, e là dove i docenti sono disponibili, sia bene riprendere le lezioni e i laboratori interrotti con modalità compatibili con le regole del distanziamento. Ad esempio alcuni corsi possono tenersi all'aperto, altri, quando si tratta di piccoli gruppi - la sede consente il distanziamento di almeno un metro tra una sedia e l'altra per 9 persone, più docente - possono svolgersi all'interno della sede. Diverso è immaginare l'attività ordinaria tra ottobre e maggio. Il Direttivo è al lavoro su una serie di proposte, certo è che la programmazione sarà diversa e forse si dovrà ricorrere al sistema delle "prenotazioni" e dunque alla scelta dei corsi e dei laboratori da frequentare per cercare di garantire a tutti la possibilità di usufruire del numero di corsi e laboratori desiderati. Ipotizziamo anche "repliche" online delle lezioni e una programmazione "estiva" e una "invernale" per darci la possibilità di meglio gestire un diverso afflusso di pubblico. Ovviamente gite e visite guidate al momento sono sospese, così come gli spettacoli a teatro (dovrebbe arrivare un rimborso per i due spettacoli annullati). Appena possibile vi aggiorneremo.
 
Un caro saluto
 
Sant'Antonino, 1.5.2020
Piero Del Vecchio