Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner, proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso eventuale dei cookie. In ogni caso puoi modificare la configurazione dei cookie attraverso i menu "opzioni" e "preferenze" dal tuo Browser. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.
Venerdì 10 marzo alle ore 15 presso la sede del Centro anziani, sarà proposta la prima di quattro conferenze a cura dell’Università della Terza Età aperte al pubblico: due dedicate alle religioni e due alla storia e cultura piemontese. Le prime due avranno per oggetto una panoramica sulle “Nuove religioni in Italia oggi” il 10 marzo e i “Testimoni di Geova”, il prossimo 24 marzo. Entrambe le conferenze saranno tenute da Piero del Vecchio, insegnante di religione oggi in pensione. Nel mese di aprile, il 7 e il 21, sarà la volta della “Medicina popolare piemontese” con Michele Bonavero, autore e cultore di storia pimontese, collaboratore del Centro di Studi Piemontesi. “Gli incontri sono aperti al pubblico, ci dice Paola Comolli, perché vogliamo offrire a quanti hanno meno facilità di uscire alla sera l’opportunità di conoscere più da vicino temi di attualità e di cultura, a prescindere dall’appartenenza all’associazione. Un servizio in più posto in calendario nell’ambito delle iniziative in occasione dei nostri primi venti anni di attività”.