Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner, proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso eventuale dei cookie. In ogni caso puoi modificare la configurazione dei cookie attraverso i menu "opzioni" e "preferenze" dal tuo Browser. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.

Un Natale di misericordia e solidarietaLe attività accademiche sono sospese ma l’Università della Terza Età non ha smesso del tutto di occuparsi dei soci e del territorio in cui opera. Con gli auguri di Natale è arrivata la notizia che il Direttivo ha deliberato di devolvere la cifra di mille euro a favore di cittadini santantoninesi che hanno difficoltà economiche. Nel farlo si è confrontato con il sindaco, gli assistenti sociali e il parroco per evitare il sovrapporsi di aiuti e benefit, come usa dire ora, e nei giorni scorsi il suo presidente ha provveduto a consegnare a dieci persone un buono spesa del valore di 100€ da spendere presso i supermarket Carrefour. L’Associazione non è nuova ad iniziative di questo genere, anzi, ogni anno pone tra le sue attività un laboratorio o un evento con queste finalità ma il distanziamento sociale e il rischio pandemico rendono tutto più difficile ed ecco l’idea di una Gift Card, ovvero di una carta prepagata, valida dodici mesi dal momento dell’attivazione, il cui importo è a scalare fino alla scadenza o esaurimento del credito. “A dire il vero il bilancio ordinario non avrebbe consentito una spesa di questo tipo, ci dice Piero Del Vecchio, ma avendo rinunciato a proporre eventi ed iniziative gran parte di quello che era nelle disponibilità di cassa è stato devoluto in solidarietà. Ora c’è bisogno di questo. Alla ripresa delle attività in estate ripartirà il tesseramento e contemporaneamente la ricerca di contributi per sostenere la programmazione”. 

Pubblicato sui giornali locali nei giorni precedenti il Natale 2020