Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner, proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso eventuale dei cookie. In ogni caso puoi modificare la configurazione dei cookie attraverso i menu "opzioni" e "preferenze" dal tuo Browser. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.
foto prima parte sito unitreIl sito Internet dell’Unitre è stato rinnovato e presenta ora molte novità rispetto alla versione precedente: “Anzitutto è altamente flessibile – ci dice il presidente Paola Comolli – con comandi per la lettura ad alto contrasto, per ipovedenti e notturna;  una struttura che si adatta automaticamente a molti dispositivi e browser e che ci consente di offrire ai nostri utenti servizi moderni e semplici nell’utilizzo. Tutto il lavoro di restyling è stato fatto a titolo volontario da Piero Del Vecchio che ringrazio a nome del Direttivo” . In effetti il sito si presenta intuitivo e gradevole nell’aspetto ed è sufficiente cliccare sull’icona dell’uomo vitruviano in alto a destra per scegliere la modalità più adatta alle proprie esigenze, opportunità resa possibile grazie ad un template proposto dalla Zhong, che ha nome cinese ma sviluppatore italiano. E veniamo al sito. Al di là degli spazi standard: contatti, corsi e laboratori, notizie,  il sito propone in evidenza quattro menù: uno per la storia dell’Associazione e uno per ciascun ambito specifico di intervento: attività legate alla valorizzazione e promozione del territorio, alla tutela delle tradizioni orali, alla conservazione del patrimonio storico ed artistico. Poco più di venti articoli, corredati da documenti e gallerie fotografiche, per raccontare 20 anni di impegno a tutto tondo con successi di rilievo come il restauro della cappella del Cresto e la ricerca sulle arti d’ago nelle Valli di Susa poi pubblicata e progetti ambiziosi ancora in corso: la valorizzazione del mulino Bergoglio a Vaie e la formazione di giovani guide per una serie di visite del territorio in programma nella prossima estate.  Non mancano le voci di menù dedicate alla modalità di iscrizione, alla possibilità di sostenere economicamente l’Associazione, alla descrizione dei corsi e dei laboratori attivi e un bel calendario settimanale di tutte le attività. “Accanto a ciò – riprende Comolli – abbiamo inserito una serie di servizi utili, resi evidenti da una fotografia:  un modulo che consente la ricerca veloce delle farmacie di turno, i numeri di telefono di utilità pubblica, una proposta di siti Internet suddivisi per categorie di interesse, materiali editi dall’Unitre o siti nazionali che si occupano del contrasto alla truffa e una scheda con gli sconti per i possessori della tessera Unitre presso gli esercizi commerciali della zona oltre alle previsioni metereologiche”. Un restyling profondo che pone il sito in regola con i più recenti obblighi di legge in materia e lo rende tra i più gradevoli del settore nel nostro territorio. “Il lavoro non è finito, precisa Del Vecchio, stiamo lavorando alla parte inerente la storia di Sant’Antonino e ad una serie di opportunità online di valorizzazione del territorio. Successivamente riprenderemo tutto il materiale edito e cercheremo di renderlo fruibile. Un primo importante passo è stato fatto, entro l’anno il proseguo del progetto ”.
Articolo pubblicato sui giornali locali, ottobre 2016