Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner, proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso eventuale dei cookie. In ogni caso puoi modificare la configurazione dei cookie attraverso i menu "opzioni" e "preferenze" dal tuo Browser. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.
ma inaugurazione 2019 2020Partirà ufficialmente sabato prossimo, 28 settembre, alle ore 15 presso il cortile di Via Torino 170 il ventiquattresimo anno accademico dell’Università della Terza Età, con una decina di giorni di anticipo rispetto al consueto nel tentativo di incontrare condizioni meteo più favorevoli di quelle registrate negli ultimi anni. Ad impreziosire l’evento contribuirà quest’anno l’esibizione del duo artistico musicale composto da Livia Alexandra Hagiu (violino e percussione) e Fabrizio Cotto (voce e chitarra), entrambi noti e validi professionisti con alle spalle esibizioni di successo in location prestigiose.
Sarà l’occasione per presentare il calendario dei corsi e dei laboratori che ha un buon numero di proposte nuove. Ne segnaliamo alcune. Nella storia contemporanea saranno trattati i temi della Comunità europea tra passato – la nascita e l’integrazione – e il futuro ovvero le politiche e i diritti dei cittadini europei nella visione della nuova compagine politica. La storia italiana tra gli anni ’60 e ’70 del Novecento con le contestazioni operaie, i movimenti femministi e il terrorismo. Non è trascurata la storia meno recente: “Le donne di Leonardo: storie di moda e di destini incrociati” e la storia locale: dalle fortificazioni alla presenza monastica, dai Longobardi ai personaggi del Risorgimento. Quanto alla letteratura, quest’anno sarà la volta della “Famiglia” tema chiave per leggere Pascoli, Pirandello e Ginzburg, senza trascurare Dante con il secondo corso su “L’Inferno” e il genere letterario giallo.
Tredici le conferenze aperte al pubblico spaziando dalla medicina a temi di attualità sociale e culturale, dalle manutenzioni domestiche e dell’auto alle pagine bibliche. Molto frequentati e dunque confermati i corsi di lingua inglese e francese, di yoga e meditazione – quest’anno con 4 corsi di cui uno in via di definizione al giovedì tra le 19,30 e le 21,00 – e ginnastica dolce a Vaie. Prende il via anche un corso di Thai Chi presso la sede di Via Torino al lunedì mattina dopo la bella esperienza delle conferenze dello scorso anno. Ci sono poi i corsi di giardinaggio, sulla post produzione delle fotografie con l’ausilio del computer, geografia turistica e molto altro ancora.
Ricco anche il repertorio dei laboratori serali: manipolazione con argilla, pittura su ceramica, cucito, ricamo e molto altro. Particolarmente significativa la presenza quest’anno di Valeria Fraschini, un’autorità in materia, con tre appuntamenti serali su come preparare una festa per i bambini, il centro tavola natalizio e una fantasia di fiori. Insomma c’è proprio di che accontentare tutti i gusti. 
L’appuntamento è aperto al pubblico e in caso di maltempo la cerimonia si svolgerà nella palestra comunale di Via Abegg, 19. La Segreteria è aperta al martedì pomeriggio con orario 14,30 – 16,00 e venerdì mattina 9,30 – 11,00.